Antoni Tàpies-Barba
LA IL·LUSTRACIÓ POÈTICA METROPOLITANA & CONTINENTAL
Plurilingual Anthology of Catalan Poetry
Italiano

 
Antoni Tàpies-Barba
(Barcelona, 1956)


L’UOMO CHE PARLA
CAMMEO

¯













 
 
 

L’UOMO CHE PARLA
 

Sono un cavaliere senza cavalcatura,
la voce del vento rimbomba nel mio ricordo
senza riposo. La nebbia muove gli alberi,
la pioggia viene da una terra secca.
Piena di senno mi abbraccia tutta nuda.
La tua pelle profuma la montagna,
e i tuoi capelli sembrano un albero di luce.
Feroce amore mi piega su di te
e il fuoco accende la terra e l’oceano.
La voce crudele d’un mondo distante m’avvisa:
Sono un gigante e non ho terra o tetto.
L’uomo che parla non sente la parola,
l’uomo che muore scorda il movimento.
 


Translated by Yorick Gómez Gane
Antologia della poesia spagnola (castigliana, catalana, galega, basca) (dal 1961 ad oggi), a cura di Rosa Rossi e Valentí Gómez i Oliver, Nuove Amadeus Edizioni, Cittadella, 1996

¯

 
 
 
 
 
 


 
 
 

CAMMEO
 

La parola cammina sulla luce confusa
di un mare d’onde scure. Sole e luna si prende
per emblemi la voce, e sul cammeo risplende
d’un ciel primaverile, forgiato nella chiusa

del sogno e del ricordo. La voce esausta, spende
l’ultimo fil di vita dall’acqua che ricusa
d’accoglierla al suo seno, e dalla sbarra ottusa
del corallo che in mezzo al canale la prende.

La parola è il morto coccolato dall’onde
di pura e bianca schiuma che logora il fragante,
il mar grosso che arena i corpi nelle sponde

più scure della mente, sotto il colpo tagliante
delle stelle sul cielo, che illumina profonde
stradine calpestate da un vento prepotente.

 

Translated by Yorick Gómez Gane
Antologia della poesia spagnola (castigliana, catalana, galega, basca) (dal 1961 ad oggi), a cura di Rosa Rossi e Valentí Gómez i Oliver, Nuove Amadeus Edizioni, Cittadella, 1996

¯
 
 
 
 
 
 

 ñ